Apr 8 2017

Giovedì 6 Aprile è stato inaugurato, dopo un periodo di chiusura dovuto al restyling, il nuovo locale de “I Vitelloni”, ristorante situato in via Amiterno 42/60, traversa di via Magnagrecia, nel cuore del quartiere San Giovanni.

I fratelli Stefano e Mauro Delli Ficorelli, da sempre appassionati di buona cucina e di cinema italiano (il nome del ristorante è ovviamente ispirato al noto film di Federico Fellini, così come la loro precedente pizzeria Ricomincio da tre era ispirata al film di Massimo Troisi), hanno deciso di rinnovare il ristorante per dare vita ad un locale aperto, ininterrottamente, tutti i giorni dalle 5:00 del mattino fino alle 2:00 di notte, che si rivolge ad una clientela eterogenea ed in grado di accontentare gusti differenti.

I Vitelloni si presenta come un ambiente spazioso, accogliente, moderno e raffinato. Il ristorante, che dispone di una grande cucina a vista, si sviluppa su 700 metri quadri suddivisi su due piani, ai quali si aggiungono 60 metri quadri esterni, per un totale di 250 posti a sedere. Il piano inferiore del ristorante, che ospita il laboratorio della pasticceria a vista e la salsamenteria, è composto da due sale arredate con un camino e un grande schermo, ambienti ideali per eventi musicali e di intrattenimento, ricorrenze o iniziative private e business meeting.

La passione dei proprietari per il cinema italiano si nota anche all’interno del locale, dove sono esposte alcune foto di personaggi molto famosi del grande schermo e 100 caricature di attori contemporanei, oltre che nel materiale promozionale.

I Vitelloni, come dicevamo prima, è un locale polivalente, nel quale si può venire per colazione, pranzo, nel pomeriggio per una cioccolata, un tè o altro, aperitivo, cena e dopocena. Il pranzo si può fare sia a buffet che alla carta. Interessante per il dopocena, dalle 21:30 fino a notte, il buffet di dolci abbinato ad un drink.

Per quanto riguarda la cena, forse il momento più importante, i piatti sono realizzati dallo chef Alessandro Bianchi. La variegata proposta gastronomica spazia dai piatti tipici della tradizione a quelli più ricercati. La pizza, ovviamente cotta nel forno a legna, è disponibile sia nella versione bassa romana che in quella alta napoletana, anche con farina integrale e senza glutine per i celiaci. A tal proposito sono stati creati anche una cucina ed un forno riservati esclusivamente alla preparazione dei piatti per i celiaci.

Ben fornita la carta dei vini.

Tra i piatti che si sono potuti gustare nel corso di questo evento - cena inaugurale, i più apprezzati sono stati le mezze maniche al ragù bianco e aneto, l’assaggino di fiorentina di Chianina (ottima) e la monoporzione di tiramisù, il migliore tra i numerosi dolci presenti nel buffet post cena.

Il nuovo ristorante aprirà al pubblico Lunedì 10 Aprile.

Inserisci un nuovo commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

PHP code

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.