Ott 16 2013
Parole chiave: 

Diario del Gusto vi propone 16 film famosi nei quali, in qualche modo, il cibo è protagonista.

Buona "degustazione"!

 

 

1.   Un americano a Roma (1954, regia di Steno): il mitico Alberto Sordi, fissato con l’ America, prova a mangiare all’ “americana”, ma non soddisfatto decide di ripiegare su un bel piatto di spaghetti.

 

1BrR5f6l4B8

            

2.   Miseria e nobiltà (1954, regia di Mario Mattoli): film molto divertente, tratto da una commedia teatrale di Eduardo Scarpetta, in cui vediamo un Totò estremamente affamato alle prese con gli spaghetti.

 

Miseria e nobiltà

 

3.   Pulp Fiction (1994, regia di Quentin Tarantino): in questa magnifica pellicola, vincitrice della Palma d' oro al Festival di Cannes come miglior film e di 1 Oscar per la migliore sceneggiatura originale (ma ne avrebbe meritati di più), nonché cult assoluto di Tarantino, assistiamo a diverse scene in cui il cibo viene chiamato in causa, anche solo attraverso i dialoghi, dai personaggi interpretati da John Travolta e Samuel L. Jackson. Qui vi proponiamo la scena dell’ hamburger “colonna portante di ogni colazione vitaminica”.

 

Pulp fiction

 

4.   Tom Jones (1963, regia di Tony Richardson): piacevole commedia in costume (vincitrice di 4 premi Oscar) con Albert Finney, in cui è presente una famosa scena erotico-gastronomica, molto divertente, poi ripresa tanti anni dopo in una pubblicità di una nota marca di stuzzicadenti.

 

Tom Jones

 

5.   Quei bravi ragazzi (1990, regia di Martin Scorsese): capolavoro dei gangster movies con Robert De Niro, Ray Liotta e Joe Pesci (quest' ultimo premiato con l’ Oscar come miglior attore non protagonista), in cui è presente un’ ottima scena sulla preparazione della cena in prigione.

 

Quei bravi ragazzi

 

6.   La grande abbuffata (1973, regia di Marco Ferreri): film cult italo – francese con Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni, Philippe Noiret e Michel Piccoli, i quali interpretano quattro amici delusi dalla vita che decidono di mangiare all' infinito...

 

La grande abbuffata

 

7.   Lo chiamavano Trinità... (1970, regia di Enzo Barboni, nei titoli E.B. Clucher): spaghetti western - commedia (ribattezzato fagioli western, di cui ha inaugurato il filone), con una divertente scena in cui Terence Hill si abbuffa di fagioli.

 

Lo chiamavano Trinità...

 

8.   9 settimane e ½ (1986, regia di Adrian Lyne): film simbolo dell’ erotismo negli anni ’80 con Mickey Rourke e Kim Basinger, i quali entrambi dopo questo film divennero dei sex symbol. Qui presente in maniera meno velata che in Tom Jones il connubio cibo-sesso.

 

9 settimane e 1/2

 

9.   Il cuoco, il ladro, sua moglie e l’ amante (1989, regia di Peter Greenaway): film, forse il migliore di Peter Greenaway, per stomaci forti ma molto interessante e ben girato con un ottimo cast, tra cui spicca la vendicativa Helen Mirren. Cibo, sesso e violenza, quest’ ultima in alcuni casi molto fastidiosa, ma per chi non si impressiona un cult da non perdere.

 

Il cuoco, il ladro, sua moglie e l' amante

 

10.   Il silenzio degli innocenti (1991, regia di Johnathan Demme): trai i capolavori assoluti del genere thriller, vincitore di ben 5 Oscar (quelli più importanti), con Anthony Hopkins e Jodie Foster ai massimi livelli. In questo film scene mangerecce vere e proprie non ce ne sono, se escludiamo quelle cruente, nelle quali vengono rappresentate le attitudini da cannibale  di Hannibal Lecter/Anthony Hopkins, ma c’ è la famosa frase “mi mangiai il suo fegato con un bel piatto di fave ed un buon Chianti”.

 

Il silenzio degli innocenti

 

11.   Harry ti presento Sally (1989, regia di Rob Reiner): commedia piacevole, raffinata, romantica e molto divertente, con battute memorabili e due attori, Meg Ryan e Billy Crystal, in stato di grazia. Celebre e spassosa la scena in cui Sally/Meg Ryan simula l’ orgasmo al ristorante.

 

Harry ti presento Sally

 

12.   Una cena quasi perfetta (1996, regia di Stacy Title): divertente commedia nera con Cameron Diaz, nella quale in ogni cena organizzata dal gruppo di amici, viene invitata una persona esterna che, se si comporta nella maniera "sbagliata", può andare incontro a conseguenze poco piacevoli. Film adatto per chi è di dotato di un certo humour nero.

 

Una cena quasi perfetta

 

13.   Ultimo tango a Parigi (1972, regia di Bernardo Bertolucci): famosissimo lungometraggio di Bertolucci con protagonisti Marlon Brando e Maria Schneider, scandaloso per l’epoca. Ebbe notevoli problemi di censura a causa dell’ arcinota scena di sesso con il burro, tanto da essere sequestrato per molti anni, per poi essere riabilitato dalla censura solo nel 1987, anno in cui tornò in circolazione, cosa molto positiva data la qualità artistica del film.

 

Ultimo tango a Parigi

 

14.   Chef (2012, regia di Daniel Cohen): simpatica e disimpegnata commedia gastronomica con Jean Reno nei panni di un famosissimo chef.

 

Chef

 

15.   Ratatouille (2007, regia di Brad Bird, Jan Pinkava): capolavoro d’ animazione della Pixar (tecnicamente perfetto), ricco di umorismo e raffinato, con protagonista un simpaticissimo topolino esperto di cucina, che aiuta un giovane sguattero a diventare  un famoso chef. Oscar come miglior film d' animazione.

 

Ratatouille

 

16.  Il pranzo di Babette (1987, regia di Gabriel Axel): commedia danese (vincitrice del premio Oscar come miglior film straniero), elegante e graziosa, in cui la religione ed il cibo rivestono un ruolo primario. La lunga e molto gustosa sequenza del pranzo francese, che dà il titolo al film, rappresenta un capolavoro d’ arte enogastronomica.

 

Il pranzo di Babette

 

 

6 comments

Default avatar
Lucio
Mer, 10/16/2013 - 19:12

scusa ma ti scordi le mitiche polpette di bavaria di Fantozzi contro tutti...una pietra miliare della cine-gastronomia

Default avatar
Fabrizio Gallone
Gio, 10/17/2013 - 00:50

Vero, anche quella è una scena cult. Ci avevo pensato, poi però non è rientrata. Magari in un articolo futuro...

Default avatar
Giorgio
Mer, 10/23/2013 - 11:36

non ti scordare di Monty Phyton, il Senso della Vita, l'esplosione del protagonista dopo una enorme abbuffata per colpa di ...una mentina ))) un po' pulp, ma divertente.

https://www.youtube.com/watch?v=sveQcR6aJ2s

Default avatar
Fabrizio Gallone
Mer, 10/23/2013 - 11:41

Hai ragione, è divertentissimo.

Default avatar
Palatosopraffino
Gio, 10/24/2013 - 01:36

Ho apprezzato...bravo!!!!!!!!

Default avatar
Fabrizio Gallone
Gio, 10/24/2013 - 01:44

Ti ringrazio. Mi fa piacere che un Palatosopraffino abbia apprezzato questo connubio cinema/cibo! :)

Inserisci un nuovo commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

PHP code

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.